domenica 24 febbraio 2013

Gli Alberi Monumentali d'Italia

Il Castagno Miraglia.  Camaldoli, Arezzo


Il primo di febbraio del 2013 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge n. 10/2013 “Norme per lo sviluppo degli spazi verdi urbani”. All’Articolo 7, la legge detta le “Disposizioni per la tutela e la salvaguardia degli alberi monumentali, dei filari e delle alberate di particolare pregio paesaggistico, naturalistico, monumentale, storico e culturale”. Nel primo comma viene specificato che per “albero monumentale” si intende:
a)   l’albero ad alto fusto isolato o facente parte di formazioni boschive naturali o artificiali ovunque ubicate ovvero l’albero secolare tipico, che possono essere considerati come rari esempi di maestosità e longevità, per età o dimensioni, o di particolare pregio naturalistico, per rarità botanica e peculiarità della specie, ovvero che recano un preciso riferimento ad eventi o memorie rilevanti dal punto di vista storico, culturale, documentario o delle tradizioni locali;
b)  i filari e le alberate di particolare pregio paesaggistico, monumentale, storico e culturale, ivi compresi quelli inseriti nei centri urbani,
c)   gli alberi ad alto fusto inseriti in particolari complessi architettonici di importanza storica e culturale, quali ad esempio ville, monasteri, chiese, orti botanici e residenze storiche private.
La legge dispone che i Comuni provvedano al censimento, da aggiornare periodicamente, degli alberi monumentali presenti nel loro territorio; alle Regioni è delegato il compito di raccogliere i dati del censimento dei Comuni di competenza, e di redigere elenchi regionali, da trasmettere quindi al Corpo Forestale dello Stato, incaricato della gestione dell’elenco degli alberi monumentali d’Italia. Di questo elenco nazionale, è prevista la pubblicazione su di un apposito sito internet. Al Corpo Forestale spetta anche il compito di fornire un parere, obbligatorio e vincolante, quando sia necessario provvedere all’abbattimento, od alla modifica della chioma o dell’apparato radicale di un albero monumentale, per casi motivati ed improcrastinabili: tali operazioni sono soggette a specifica autorizzazione comunale. Per l’abbattimento od il danneggiamento di un albero monumentale, fatti salvi i casi di cui sopra, è prevista una sanzione amministrativa che varia da 5.000 a 100.000 euro.
Dal 2004, in Italia la tutela degli alberi monumentali è materia di competenza delle Regioni, che hanno promulgato, anche se non tutte ancora, leggi regionali specifiche, o modificato ed integrato leggi preesistenti (Cliccando qui, si è rimandati alla pagina del sito del CFS, con i link alle normative delle varie Regioni. In calce alla stessa pagina, un link invia ad un interessante articolo di Chiara Lisa, che prende tra l’altro in rassegna le normative europee di tutela degli alberi monumentali, e l’evoluzione storica della normativa italiana). L’articolo di legge citato in apertura (che tra l’altro giaceva in Parlamento dal 2008, come disegno di legge autonomo) è molto importante perché definisce giuridicamente cosa è un albero monumentale, uniformando le definizioni, simili ma differenti tra loro, contenute nelle leggi regionali, e perchè rende omogenee le sanzioni su tutto il territorio nazionale.

L'Abetone. (Abies alba). Foresta dell'Abetone, Pistoia

Per quanto riguarda il censimento previsto nella L. 10/2013, esso, quanto mai benvenuto, non sarà comunque il primo eseguito in Italia Nel 1982, infatti, il Corpo Forestale dello Stato realizza il “Censimento degli Alberi Monumentali d’Italia”: grazie all’opera del proprio personale, ed alle segnalazioni di tanti privati cittadini, vengono localizzati, classificati, misurati, insomma “schedati” più di 22.000 alberi, distribuiti in tutto il territorio della penisola, definiti “Alberi di notevole interesse”. Di questi, a circa 1.250 è stato riconosciuto lo status di “Alberi di grande interesse” (la lista completa è scaricabile sempre dal sito CFS, dal link "Censimento" in fondo alla pagina che si apre cliccando qui) ed, infine, 159 veri e propri Patriarchi della Natura sono stati definiti come “Alberi di eccezionale valore storico o monumentale” (Ho estrapolato dalla lista generale i dati relativi a questa categoria, riportati nella seconda parte del post, suddivisi per Regione, cliccare continua, continua in basso). Tra questi ultimi, alcuni risaltano per dimensioni, come il Castagno dei Cento Cavalli a S.Alfio ed il Liriodendro di Parco Besana, considerato l’albero più alto d’Italia, o per età, come i Larici della Val d’Ultimo o l’Olivastro di San Baltolu, in Sardegna. Altri sono legati alla vita dei santi, come il Faggio di san Giovanni Gualberto a Vallombrosa, il Faggio di San Francesco a Rivodutri, il Cipresso di Campestri, ed altri ancora sono stati testimoni di eventi storici: è il caso del Pino Domestico di Caprera o del Pino Laricio di Sant’Eufemia d’Aspromonte dove Garibaldi, ferito alla coscia sinistra, se ne sedette beato a fumarsi il suo toscano.
Nel 1989 venne pubblicato dalle Edizioni Abete di Roma un bellissimo libro in due volumi di grande formato, “Gli Alberi Monumentali d’Italia”, con immagini di molti Patriarchi e brevi noti esplicative in doppia lingua, italiano ed inglese. Edizione fuori commercio, è reperibile, con una buona dose di fortuna, nelle librerie che trattano l’usato.
L’Associazione Patriarchi della Natura ha elaborato, e cura l’aggiornamento, di un proprio archivio degli alberi secolari, oltre ad avere pubblicato un libro con numerose fotografie, intitolato “Alberi Sacri”- Alberi Secolari in Italia (2010, edizioni La Pica. Urbisaglia, Macerata). Altri interessanti libri sugli Alberi Monumentali, sono quelli di Valido Capodarca, nelle edizioni Vallecchi di Firenze.
Infine, vorrei citare l’ottimo Blog Molise Alberi, con una sezione dedicata agli Alberi Monumentali, contenente immagini e materiale vario.




Lista degli Alberi Monumentali d'Italia considerati di eccezionale valore storico o monumentale, suddivisi per Regione (tra parentesi il nunero di esemplari presenti nel relativo territorio). Estratta dal Censimento degli Alberi Monumentali d'Italia del CFS del 1982.


Nota: la circonferenza è stata presa ad un'altezza di 1,30 m da terra. Non sono riuscito a verificare a quale anno siano riferite le misure di altezza e circonferenza.

VALLE d’AOSTA (4)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Aosta
AO
Borgo Saint Ours
Tiglio selvatico
Tilia cordata
4,7
16
Courmayeur
AO
La Goletta
Abete rosso
Picea abies
3,34
29
Donnas
AO
Centro abitato
Ippocastano
Aesculus hippocastanum
5,6
25
Morgex
AO
Grigne Rosse
Larice
Larix decidua
5,2
22

PIEMONTE (16)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Alessandria
AL
km 96 S.S.n 10 "Ponte Bormida"
Platano orientale
Platanus orientalis
7,4
37
Roccavione
CN
Centro abitato
Sequoia gigante
Sequoia gigantea
9,94
42
Macugnaga
NO
Chiesa vecchia
Tiglio selvatico
Tilia cordata
7,8
18
Stresa
NO
Isola Madre
Palma del Cile
Jubaea chilensis
3,2
22
Stresa
NO
Isola Madre
Cipresso del Kashmir
Cupressus cashmeriana
7,5
25
Stresa
NO
Isola Bella
Canforo
Cinnamonum camphora
5,8
15
Verbania
VB
Villa Taranto
Quercia scarlatta
Quercus coccinea
4,4
15
Verbania
VB
Villa Taranto
Metasequoia
Metasequoia glyptostroboides
2,5
24
Bibiana
TO
Castello di Bibiana
Faggio laciniato
Fagus sylvatica var. asplenifolia
5,75
26
Campiglione
TO
Centro abitato
Noce del Caucaso
Pterocarya fraxinifolia
5,4
14
Campiglione
TO
Centro abitato
Noce del Caucaso
Pterocarya fraxinifolia
4,6
16
Montalenghe
TO
Parco Castello
Cedro dell’Atlante
Cedrus atlantica
12
30
Sauze d’Oulx
TO
Centro abitato
Tiglio selvatico
Tilia cordata
4,43
22
Torre Pellice
TO
Viale Dante
Sequoia gigante
Sequoia gigantea
8
42
Piode
VC
Boscone di Piode
Abete rosso
Picea abies
5,2
30
Pollone
VC
Parco Burcina
Sequoia sempreverde
Sequoia sempervirens
5,6
50

LOMBARDIA (18)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
Appiano Gentile
CO
Via San Martino
Cedro dell’Atlante
Cedrus atlantica
11,5
20
Bellagio
CO
Villa Gerli
Liquidambar
Liquidambar styraciflua
5,3
22
Casargo
CO
Piancone
Faggio
Fagus sylvatica
8,7
24
Grandola
CO
Rogolone
Rovere
Quercus petraea
7,23
28
Gravedona
CO
Villa Guastoni
Araucaria
Araucaria araucana
2,9
18
Sirtori
CO
Parco Besana
Liriodendro
Liriodendron tulipifera
5
52
Sirtori
CO
Parco Besana
Crittomeria
Cryptomeria japonica
4,3
17
Tremezzo
CO
Villa Carlotta
Picea del Caucaso
Picea orientalis
3,18
30
Tremezzo
CO
Villa Carlotta
Douglasia
Pseudotsuga taxifolia
5,02
47
Goito
MN
Frazione Sacca
Farnia
Quercus robur
4,83
24
Belgioioso
PV
Via Dante,1
Platano orientale
Platanus orientalis
5,5
40
Grosio
SO
Bedignolo
Castagno
Castanea sativa
11
15
Livigno
SO
Bosco Freita
Pino cembro
Pinus cembra
3,8
29
Madesimo
SO
Villa Adele
Abete rosso
Picea abies
1,9
22
Cadegliano Viconago
VA
Parco di Villa Pellini
Cipresso di Lawson
Chamaecyparis lawsoniana
4,9
18
Cocquio Trevisago
VA
Contrada Larga
Libocedro
Libocedrus decurrens
5,5
26
Porto Valtravaglia
VA
Parco Hermitage
Picea del Colorado
Picea pungens
3,7
34
Varese
VA
Villa Mirabello
Cedro del Libano
Cedrus libani
11,3
28

TRENTINO ALTO ADIGE (3)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Lana
BZ
Frazione Vallon-Maso Gasserof
Noce
Juglans regia
4,1
21
Ultimo
BZ
Santa Geltrude
Larice
Larix decidua
8,2
28
Lavarone
TN
Malga Laghetto
Abete bianco
Abies alba
4,8
50

VENETO (12)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Padova
PD
Orto Botanico
Palma nana
Chamaerops humilis

10
Padova
PD
Chiostro Basilica Sant’ Antonio
Magnolia
Magnolia grandiflora
3,5
22
Ariano Polesine
RO
San Basilio
Farnia
Quercus robur
6,1
28
Borso del Grappa
TV
Boscon
Faggio
Fagus sylvatica
3,2
28
Fossalta di Portogruaro
VE
S. Antonio
Farnia
Quercus robur
7,4
14
Monteviale
VI
Parco Loschi Zilleri
Cipresso calvo
Taxodium distichum
6,6
26
Santorso
VI
Villa Rossi
Cipresso caòvo
Taxodium distichum
5,3
30
Caprino Veronese
VR
Al Platano
Platano orientale
Platanus orientalis
10,3
16
Cerro Veronese
VR
Centro abitato
Cerro sughera
Quercus crenata
3,6
24
Dolcè
VR
Volargne
Cipresso
Cupressus sempervirens
4,3
23
Sona
VR
Corte Pietà
Bagolaro
Celtis australis
6,4
13
Tregnago
VR
Rovere
Farnia x Roverella
Quercus robur x Quercus pubescens
5,3
26

FRIULI VENEZIA GIULIA (5)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Bertiolo
UD
Villa Colloredo
Farnia
Quercus robur
8
21
Latisana
UD
Villa Zorze Rossetti
Olmo del Caucaso
Zelkowa crenata
7,05
36
Paularo
UD
Sot Noiaret
Abete bianco
Abies alba
(policormica)
20
Premariacco
UD
Rocca Bernarda
Cipresso
Cupressus sempervirens
5
22
Tarvisio
UD
Saifrintz-Camporosso
Tiglio nostrale
Tilia platyphillos
3,45
25

LIGURIA (4)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Genova
GE
Villa Groppallo
Araucaria del Queensland
Araucari bidwilli
5,25
25
Montoggio
GE
Carpi
Sequoia gigante
Sequoia gigantea
6,5
40
Mallare
SV
Benevento
Faggio
Fagus sylvatica
7,7
34,5
Sassello
SV
Alberola
Faggio
Fagus sylvatica
4,85
28

TOSCANA (13)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Cortona
AR
Pergo
Platano orientale
Platanus orientalis
6,8
13,5
Laterina
AR
Parco Fattoria Isola
Abete di Spagna
Abies pinsapo
4,18
31
Poppi
AR
Metaleto
Castagno
Castanea sativa
8,8
19
Reggello
FI
Parco Sammezzano
Sequoia sempreverde
Sequoia sempervirens
8,74
46
Reggello
FI
Vallombrosa
Faggio
Fagus sylvatica
3,3
20
Vicchio
FI
Campestri
Cipresso
Cupressus sempervirens
5,73
15
Manciano
GR
Torrente Elsa
Farnetto
Quercus farnetto
4,75
30
Campiglia Marittima
LI
Venturina-La Sterpaia
Rovere
Quercus petraea
5,9
22
Castagneto Carducci
LI
Bolgheri
Cipresso
Cupressus sempervirens
1,7
20
Capannori
LU
Gragnano-Villa Carrara
Farnia
Quercus robur
4
22
Lucca
LU
Villa Querci
Liriodendro
Liriodendron tulipifera
6,4
30
San Marcello Pistoiese
PT
Parco Cini
Cerro
Quercus cerris
6
30
San Gimignano
SI
Centro abitato
Bagolaro
Celtis australis
4,7
25

EMILIA ROMAGNA (10)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Camugnano
BO
Ca’ del Topo
Castagno
Castanea sativa
8,4
10
Lizzano in Belvedere
BO
Madonna dell’Acero
Acero montano
Acer pseudoplatanus
4,75
10
Bagno di Romagna
FO
Sassofratino
Abete bianco
Abies alba
6
42
Forlimpopoli
FO
Selbagnone –Villa Paulucci de Calboli
Ginko
Ginkgo biloba
4,6
25
Forlimpopoli
FO
Selbagnone –Villa Paulucci de Calboli
Cedro del Libano
Cedrus libani
9,1
27
Verucchio
FO
Villa Verucchio
Cipresso
Cupressus sempervirens
6
28
Montese
MO
Parco Righi
Rovere
Quercus petraea
4,76
25
Pievepelago
MO
Casa Mordini
Olmo montano
Ulmus glabra
6,15
25
Zocca
MO
Costa di Montombraro
Castagno
Castanea sativa
8,28
13
Casola Valsenio
RA
Cardello
Cipresso
Cupressus sempervirens
2,98
12

UMBRIA (6)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Assisi
PG
Eremo delle Carceri
Leccio
Quercus ilex
2
15
Castel Ritaldi
PG
Madonnina
Roverella
Quercus pubescens
3,9
19
Castiglione del Lago
PG
Pentimento
Roverella
Quercus pubescens
4
18
Perugia
PG
Valbiancara
Roverella
Quercus pubescens
5,5
26
Todi
PG
Monastero
Tiglio selvatico
Tilia cordata
5,7
16
Trevi
PG
Bovara
Olivo
Olea europea
9,1
6

LAZIO (9)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Patrica
FR
San Vincenzo
Bagolaro
Celtis australis
4,8
20
Picinisco
FR
Molino Bartolomucci
Pioppo nero
Populus nigra
7
35
Monte San Biagio
LT
San Vito
Leccio-sughera
Quercus  morisii
4,8
30
Pontinia
LT
Macchia Grande
Sughera
Quercus suber
4,3
25
Amatrice
RI
Sant’ Angelo
Cerro
Quercus cerris
6,6
21
Fara Sabina
RI
Canneto-Casale Bertini
Olivo
Olea europea
6,1
13
Rivodutri
RI
Cepparo
Faggio
Fagus sylvatica
2,3
10
Roma
RM
Terme di Diocleziano
Cipresso
Cupressus sempervirens
4
16
Vetralla
VT
Sant’ Angelo
Bosso
Buxus sempervirens
13,4
8


ABRUZZO (6)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Cagnano Amiterno
AQ
Capo del Colle
Roverella
Quercus pubescens
7,23
10
L’Aquila
AQ
SS17 Tiburtina Valeria km 31
Pioppo bianco
Populus alba
6,7
30
Pescasseroli
AQ
Monte Tranquillo
Acero montano
Acer pseudoplatanus
6,32
17
Pescasseroli
AQ
Cucculuso
Faggio
Fagus sylvatica
6,2
28
Pollutri
CH
San Barbato, Tre Croci
Roverella
Quercus pubescens
5,4
23
Crognaleto
TE
Ara Vecchia
Roverella
Quercus pubescens
7,8
17

MOLISE (2)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Guardiaregia
CB
Colle Macchia
Faggio
Fagus sylvatica
4,7
30
Pizzone
IS
Valle Ura-Colle Foresta
Acero montano
Acer pseudoplatanus
6,6
18

MARCHE (7)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Filottrano
AN
Via Carcumaglio
Farnia
Quercus robur
4,4
23
Sassoferrato
AN
Serrasanta
Roverella
Quercus pubescens
4,2
25
Ascoli Piceno
AP
SS 4 Salaria km 199,5
Platano orientale
Platanus orientalis
8,1
18
Montalto Marche
AP
Quercia Tonda
Roverella
Quercus pubescens
5
13
Treia
MC
San Marco Vecchio
Roverella
Quercus pubescens
6
23
Urbisaglia
MC
Abbazia di Fiastra
Sughera
Quercus suber
4,1
22
Serra Sant’Abbondio
PS
Fonte Avellana
Tasso
Taxus baccata
4,75
15

CAMPANIA (7)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Avella
AV
Centro abitato
Platano orientale
Platanus orientalis
12,1
22
Montoro Superiore
AV
Giardino Pironti
Pino domestico
Pinus pinea
4,8
25
Caserta
CE
Reggia di Caserta
Araucaria della Nuova Caledonia
Araucaria cookii
4
30
Caserta
CE
Reggia di Caserta
Camelia
Camellia japonica

5
Caserta
CE
Reggia-giardino inglese
Cipresso calvo
Taxodium distichum
5,5
26
Caserta
CE
Tuoro-Vigna Brigida
Noce Pecan
Carya olivaeformis
4
20
Postiglione
SA
Centro abitato
Pioppo nero
Populus nigra
5,5
24

CALABRIA (8)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Laino Borgo
CS
Santo Ianni
Roverella
Quercus pubescens
5,68
20
Rossano Calabro
CS
Leuca-Marina di Rossano
Farnia
Quercus robur
7,7
20
Spezzano Sila
CS
Fallistro
Acero montano
Acer pseudoplatanus
6,34
25
Spezzano Sila
CS
Fallistro
Pino laricio
Pinus nigra var. laricio
5,81
43
Serrastretta
CZ
Centro abitato
Bagolaro
Celtis australis
4,2
16
Simbario
CZ
Bregghia
Rovere
Quercus petraea
6,1
22
Delianuova
RC
Scuto
Pino domestico
Pinus pinea
6,4
35
S. Eufemia Aspromonte
RC
Petrulli
Pino laricio
Pinus nigra var. laricio
4,15
28

BASILICATA (8)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Tricarico
MT
Turati, Grottone
Roverella
Quercus pubescens
6
19
Armento
PZ
Valle Ginestra
Farnetto
Quercus farnetto
6
16
Grumento Nova
PZ
San Sebastiano-Giardino
Roverella
Quercus pubescens
4,15
21
Lauria Superiore
PZ
Piazza dell’Olmo
Pioppo nero
Populus nigra
6,1
31
San Chirico Raparo
PZ
Milazzo
Cerro
Quercus cerris
5,3
20
San Chirico Raparo
PZ
Milazzo
Cerro-farnetto
Quercus cerris x Quercus farnetto
5,3
20
Spinoso
PZ
Raparo
Faggio
Fagus sylvatica
3,1
32
Terranova di Pollino
PZ
Serra Crispo
Pino loricato
Pinus leucodermis
5,5
10

PUGLIA (7)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Monopoli
BA
Pantanelli
Olivo
Olea europea
3
10
Turi
BA
Albero d’Oro
Roverella
Quercus pubescens
4,6
13
Monte Sant’Angelo
FG
Periferia centro abitato
Olmo campestre
Ulmus campestris
4,35
27
Vico del Gargano
FG
Cappuccini
Leccio
Quercus ilex
5,05
17
Maglie
LE
Franito
Quercia spinosa
Quercus coccifera
2,5
15
Tricase
LE
Madonna del Carmine
Vallonea
Quercus aegylops
4
15
Palagiano
TA
Romanazzi
Pino d’Aleppo
Pinus halepensis
3,9
20

SICILIA (8)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Niscemi
CL
Pisciotto, Valle Finocchio
Sughera
Quercus suber
5,7
17
Mascali
CT
Taverna
Castagno
Castanea sativa
20
19
Sant’Alfio
CT
Nucifori-Taverna
Castagno
Castanea sativa
22
22
Zafferana
CT
Carlino
Leccio
Quercus ilex
4,6
20
Castelbuon0
ME
Piano Pomo
Agrifoglio
Ilex aquifolium
3,7
18
Castelbuono
PA
Piano Sempria
Roverella
Quercus pubescens
8
15
Palermo
PA
Orto Botanico
Ficus
Ficus magnolioides
13,5
30
Palermo
PA
Villa Malfitano
Pino bruzio
Pinus brutia
4,1
20

SARDEGNA (11)
Comune
Prov.
Località
Nome volgare
Nome scientifico
Circonferenza   m
Altezza
m
Orgosolo NU Fresta Montes-Badde Tureddu Leccio Quercus ilex 5,2 10
Orgosolo NU Fresta Montes- Sas Baddes Leccio Quercus ilex 7,6 28
Sadali NU Santa Maria Pioppo bianco Populus alba 4,1 22
Seulo NU Forau Murgia Fillirea Phyllirea variabilis 2,8 12
Urzulei NU Campos Varzos Leccio Quercus ilex 5,05 14
Urzulei NU Nattari Tasso Taxus baccata 5,3 22
La Maddalena SS Caprera-Museo Garibaldi Pino domestico Pinus pinea 2,72 14
Luogosanto SS Crisciuleddu Sughera Quercus suber 3,85 20
Luras SS Carana-Li Espe Olivastro Olea oleaster 8,3 14
Luras SS Li Espe Lentisco Pistacia lentiscus 4,8 9
Luras SS San Baltolu Olivastro Olea oleaster 11,8 14

7 commenti:

  1. Buongiorno Vi segnalo un anteprima, a Cingoli in provincia di Macerata, nelle Marche, forse abbiamo scoperto un esemplare di Taxus Baccata grande quanto se non di più di quello di Fonte Avellana. Ad una prima veloce misurazione misura 4,9 metri di circonferenza, si trova all'interno della macchia delle tassinete cosiddetta poichè numerosi sono gli esemplari di Tasso ivi presenti. Domattina con le scuole elementari andremo a fare una escursione, verrà anche lo scopritore dell'albero ed un rappresentante della Polizia Provinciale Venatoria (mamma di un bambino), rifaremo la misurazione e poi se è il caso segnaleremo la cosa al Corpo Forestale.
    Simone Marchegiani
    Assessore Ambiente Comune di Cingoli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la segnalazione. Ho visto le foto su Google +. La prima cosa che mi è venuta in mente e che c'è ancora qualche speranza in questo nostro disastrato Paese, se un Assessore all'Ambiente scopre un albero monumentale, e la prima cosa che fa ci porta in bambini in visita! Grazie ancora, ed auguri di ogni bene (e di poche cadute dalla bici!)

      Elimina
  2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. salve, il giorno 27 novembre 2015, per la giornata nazionale degli alberi, noi festeggeremo un albero d'ulivo plurisecolare della varietà "Dolce di Rossano", che qui chiamiamo U' Tatarann ( il nonno). Basta solo guardarlo che incute grande rispetto. le sue dimensioni sono spettacolari per un albero d'olivo! Si trova in località Frasso a Rossano Calabro (CS).
    nello stesso comune, in località Giganti di Cozzo del Pesco (e il nome vuol dir tutto), vi sono 102 Castagni Plurisecolari, uno addirittura di 12,81 metri di circonferenza.

    RispondiElimina
  4. consiglierei di vedere il Platano di Curinga in Calabria ( terra che non cataloga nulla haimè) dovrebbe attestarsi sui 18 mt di circonferenza e un migliaio di anni...

    RispondiElimina
  5. Roberto bevacqua15 maggio 2016 11:28

    consiglio ancora a Curinga ( Calabria) il pioppo nero in pieno centro sugli 11 metri di circonferenza

    RispondiElimina
  6. Roberto Bevacqua15 maggio 2016 11:30

    terzo invito a inserire negli alberi di rilievo monumentale in calabria le sequoie di Aprigliano intorno agli 8 metri di circonferenzae sui 40 mt di altezza

    RispondiElimina