giovedì 21 ottobre 2010

Storie di Alberi: gli abitanti più antichi della Terra

Il Bristlecone Pine (Pinus longaeva) è la specie che annovera gli individui più vecchi del nostro pianeta. La pianta dell'immagine fa parte di un ampio gruppo di alberi, localizzato sulle White Mountains, nella California orientale, che hanno più di 3.000 anni: tra di essi risalta un esemplare, chiamato Methuselah (Matusalemme!) la cui età stimata è di circa 4.800 anni. Per proteggerlo da possibili vandalismi, l'esatta ubicazione di Methuselah è mantenuta segreta. Ad un altro esemplare, Prometheus, proveniente dalle montagne del Nevada, e purtroppo abbattuto nel 1964, sono stati attribuiti oltre 4.900 anni.
Il Bristlecone Pine vegeta ad altitudini superiori ai 3.000 mslm, in California, Nevada ed Utah, su terreni poveri, superficiali e molto pietrosi, che creano condizioni talmente difficili, da escludere la concorrenza di quasi qualunque altra specie arborea. La severità del clima limita fino ad annullare la presenza di potenziali parassiti, siano essi funghi od insetti. Gli alberi della specie, nonostante l'età, hanno una taglia molto ridotta, con altezze di pochi metri. Spesso, ed è un caso alquanto particolare nel mondo vegetale, solo una piccola porzione di albero è ancora viva, talvolta rimangono solo pochi ciuffi di aghi. I tronchi segnati dal passare dei secoli assumono forme e colori affascinanti ed incredibili. Gli studi dendro-cronologici su sezioni del fusto hanno permesso di affinare e di tarare la datazione dei corpi terrestri basata sul metodo del carbonio radioattivo.






White Mountains, California (USA)



2 commenti: